Skip to content

Riflessione del Segretario Dario Manzo sulle Primarie del 2 Marzo

3 marzo 2014

Partiamo dalle cifre di questa domenica che ha visto 770 trezzanesi recarsi ai due seggi per votare il candidato Sindaco della coalizione “Trezzano bene in Comune”. Sono stati più numerosi rispetto alle primarie per il candidato Premier del dicembre 2012 a dimostrazione che la competizione elettorale all’interno della coalizione ha mobilitato i cittadini. Di fronte avevano due scelte su come attuare il programma comune sottoscritto da PD, Popolari per Trezzano, Sel, Verdi, Psi, Idv; la prima, una scelta di approccio slegato dalle liturgie politiche tradizionali e di rinnovamento del personale politico, l’altra, forse più tranquillizzante, in linea con le precedenti esperienze amministrative di centro sinistra. Dunque primarie vere, non tanto sul piano programmatico, ma soprattutto sulla interpretazione e sulla credibilità a renderlo concreto, dei due candidati.

Il risultato è netto e inequivocabile, i cittadini trezzanesi hanno scelto di voltare pagina premiando Fabio Bottero con 636 voti, (82,7%) appoggiato da PD e Popolari per Trezzano, ritenendo, giustamente, che il rinnovamento profondo della politica amministrativa del nostro comune, sia ormai indispensabile dopo i disastri della giunta di centro destra e che Fabio abbia le competenze e la passione per metterlo in atto.

Ora Fabio è il direttore che dovrà dirigere l’orchestra sulla base dello spartito del programma comune per vincere le elezioni di maggio. Sono convinto che i cittadini trezzanesi abbiano apprezzato il percorso fatto dal PD e poi dalla coalizione. Dall’ascolto dei cittadini organizzati in associazioni, comitati, con il volontariato abbiamo tratto i bisogni e le idee per affrontarli. Abbiamo costruito, così, il programma e lo abbiamo offerto al confronto con le altre forze politiche che si erano opposte all’amministrazione di centrodestra (PDL-Lega) con la generosità e la consapevolezza che nei momenti di grande difficoltà, come quello che la nostra comunità sta vivendo, è necessario unirsi su punti programmatici forti. Così abbiamo fatto. I cittadini non apprezzano forze politiche che si guardano l’ombelico o maggioranze rissose, divise su tutto, e unite solo dalle poltrone o da interessi personali illeciti. L’unità programmatica è stata premiata dalla alta partecipazione al voto. Non dobbiamo tradirla. In questi mesi che ci separano dalle elezioni amministrative il PD e Fabio Bottero a capo della coalizione “Trezzano bene in Comune” dovrà declinare in modo approfondito e puntuale, dialogando con i cittadini, i temi programmatici individuando priorità e risorse. Ci riusciremo e daremo finalmente a Trezzano una amministrazione efficiente ed eticamente pulita.

Il segretario del Circolo Democratico di Trezzano Sul Naviglio

Dario Manzo

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: