Skip to content

Un commento sulla giunta Tomasino e il suo PGT

18 marzo 2013

Il problema principale di questa Amministrazione è il Piano di Governo del TerritorioPGT, già da noi criticato per l’esagerato carico insediativo presentato, per la mancanza di adeguati servizi, per la previsione di nuovi centri commerciali, per lo sfondamento nel Parco Sud. Come noto il Parco Agricolo Sud Milano e soprattutto la Provincia di Milano hanno dato pareri negativi su questo PGT.

La Provincia di Milano, tra le molte osservazioni e prescrizioni individuate, ha evidenziato che gli indici di urbanizzazione di tutti gli ambiti di trasformazione previsti (più di venti) dovrebbero essere ridotti di almeno 40%(non è un refuso!).Il PGT esoso (da bolla immobiliare spagnola o, prendendo spunto dal linguaggio del poker, PGTALL IN – tutto sul piatto) è stato quindi cassato da un ente che è governato dal centro destra. Credo che questo particolare sia da sottolineare: anche chi poteva vedere con occhio benevolo il lavoro dell’Amministrazione trezzanese proprio non ce l’ha fatta perché la proposta esaminata era troppo indecente.

Così venerdì 15 marzo in Commissione Urbanistica ci aspettavamo di sentire che queste indicazioni erano state recepite nel PGT che andrà in approvazione da venerdì prossimo, 22 marzo ore 14,30, in Consiglio comunale.

Invece i consiglieri comunali e i cittadini presenti hanno assistito a quello che io definirei un gioco delle tre carte.

Ebbene si, gli indici previsti non sono stati ridotti. Perché? Uno dei motivi, come ci è stato spiegato, è che la Provincia non ha nessun potere vincolante su questa materia in base alla Legge regionale 12 del 2005 (quella che norma il PGT). Può dare degli indirizzi che possono essere seguiti o meno. Inoltre ci è stato detto che il PGT già segue i criteri previsti nel PTCP (Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale) della Provincia. Anche se non è vincolante io credo che un parere della Provincia sia da tenere in considerazione soprattutto nell’ottica della futura città metropolitana dove sempre più ci dovrà essere una visione d’insieme sulle problematiche, in particolare quelle urbanistiche e di consumo del suolo.

Derubricato il parere della Provincia a opinione qualsiasi, di conseguenza cosa è stato fatto?

Prima di tutto è stato aggiornato il numero degli abitanti attuali che sono circa 20.000 in base ai dati del censimento ISTAT 2011. Quando abbiamo chiesto noi di aggiornare il numero di abitanti ci è stato risposto che non si poteva. Ora si può e così sono spariti circa 1500 abitanti ma in verità sono solo traslati.

Poi si è giocato sugli ambiti che sono stati tirati fuori dal PGT perché, come da indicazioni anche della Provincia (in questo caso ascoltata), dovranno essere trattati congiuntamente a Enti superiori. In particolare l’area Brenntag. Così non vengono calcolati nel computo totale degli abitanti teorici futuri i 700 circa (per noi molti di più con gli indici preventivati) che erano stati stimati nell’ambito di trasformazione Brenntag. Su questo ho fatto presente che nella nostra programmazione non possiamo non tener conto di questi futuri abitanti poiché è li il nodo dello sviluppo futuro di Trezzano. Quindi che l’area sia mantenuta con la qualifica di Produttivo conta poco: dobbiamo togliere abitanti teorici e quindi cubature da altri interventi se vogliamo contenere il numero di abitanti. Naturalmente il problema è solo nostro. Per l’Amministrazione vale la regola del vivere alla giornata.

Sulle osservazioni, più di 100, abbiamo fatto un breve excursus. Ci sarà da discutere in Consiglio. Degli imprenditori con capannoni in via Galilei hanno fatto presente che l’indice attribuito (0,65) non consente loro di dar vita a una operazione economica: non rientrerebbero nei costi. Hanno però dichiarato di poter restare li a condizione che siano rifatte le fognature della via poiché i capannoni sono di frequente allagati a causa dei rigurgiti che si verificano puntualmente in occasione di temporali. A questa osservazione interessante fatta in commissione (volontà di mantenere la produzione lavorativa in Trezzano) è stato risposto, come un disco rotto, che gli indici non possono essere aumentati. Ho fatto presente che si poteva vedere il problema dall’altro lato: fermi gli indici si può prendere contatto con la società pubblica che si occupa di fognature, TASM spa, e con essa stabilire un programma di interventi sulle fognature trezzanesi che sappiamo essere sottodimensionate in parecchie zone del Comune. Mi sembra un altro esempio di poca lucidità da parte dell’Amministrazione.

Aree Demalena. Autore: "ivang2011" per iLMeteo 14/12/2012

Area Demalena. Autore: “ivang2011” per iLMeteo 14/12/2012

Nella maggioranza si avverte infatti molta tensione. Prova ne è stata una reazione esagerata e immotivata che il Sindaco ha avuto nei confronti di un cittadino che si lamentava dell’orario in cui veniva trattata una osservazione proposta dall’Unione dei Comitati. Erano circa le 22,40.

Settimana prossima sarà il momento della verità. Vedremo se la maggioranza ce la farà ad approvare il PGT e con quali voti. Ricordo che a settembre il PGT fu adottato solo grazie all’appoggio esterno del Consigliere Maurizio Perrone, ex IDV ora indipendente. I mal di pancia sono molti: a partire da consiglieri di maggioranza che avrebbero gradito le dimissioni di Rossetto per via dell’inchiesta sui botti illegali. Lui le aveva date ma il Sindaco l’ha tenuto assumendosi la totale responsabilità di tale decisione, come gli ha ricordato anche il gruppo consiliare Fratelli d’Italia.

Resta il fatto che questo PGT è sovradimensionato. Dovevano essere ridotti gli indici a partire dagli interventi più rilevanti come quello di viale Edison-via Curiel (area Fumagalli S.p.A.) e quello di via Matteotti- via Marchesina (area ex Demalena).

L’approvazione del PGT per molti Comuni rappresenta la possibilità di attuare i propri programmi. Nel caso dell’Amministrazione Tomasino ritengo che l’approvazione del PGT, se avverrà, sarà l’ultimo atto di una esperienza già chiusa da tempo, sempre che non succeda qualcosa prima.

Fabio Bottero

Consigliere Comunale PD Trezzano sul Naviglio – Coordinatore Pd zona corsichese

Annunci
2 commenti leave one →
  1. 13 maggio 2013 20:57

    Articolo interessante e colgo l’occasione per complimentarmi per questo sito! veramente ben fatto e con tanti articoli utili!

Trackbacks

  1. PGT a Trezzano: cronaca di un’agonia | P.D. Trezzano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: