Skip to content

Le troppe anomalie della giunta Tomasino

10 ottobre 2012

Il Partito democratico di Trezzano non condivide il PGT che è stato predisposto dalla Giunta Tomasino

Manca una chiara indicazione di quali sono le priorità per il nostro Comune sulle quali concentrare tutti gli sforzi. Una su tutte l’attraversamento nord-sud per spostare il traffico dal centro urbano.

Ci ritroviamo invece di fronte a una pioggia di interventi di edilizia residenziale, commerciale e pochissima industriale per un totale di quasi un milione di metri cubi che potrebbero accrescere la popolazione di Trezzano di oltre 7.000 abitanti.

Sui motivi che ci hanno indotto a votare contro l’adozione del PGT ritorneremo in seguito in modo dettagliato.

Per il momento è urgente informare i cittadini dei fatti a dir poco inquietanti accaduti nell’ultimo Consiglio comunale:

1)      La maggioranza del sindaco Giorgio Tomasino non esiste più. Rimane in piedi solo grazie a un’operazione di trasformismo politico che le garantisce il sostegno decisivo del Consigliere Maurizio Perrone eletto nella lista dell’Idv.

2)     Il Sindaco ha preteso di presentare e far votare un emendamento ad hoc per il cambio di una norma del Piano delle Regole riguardante la possibilità di incentivo volumetrico, seppur ridotto, per la parziale riconversione di villette.

Davanti a simili fatti il Partito Democratico chiede:

–        Perché il Sindaco aveva l’impellente necessità di presentare questo emendamento? E perché dopo essere stato costretto a recedere grazie alla dura opposizione del Partito Democratico, e qualche “confuso” consiglio di alcuni funzionari comunali, ha voluto più volte essere assicurato che il suo “maldestro” tentativo sarebbe rimasto agli atti come se avesse voluto far sapere (a chi?) che lui comunque “ci aveva provato”?

–        Quali i motivi che hanno convinto il “compagno” Perrone ( già Pci, poi Pds, poi Ds, poi Sinistra democratica,  poi Idv, infine “indipendente”), a farsi sostenitore di una coalizione di Centrodestra che, numericamente, non ha più la maggioranza. Il Partito Democratico assicura i Trezzanesi che la sua vigilanza su atti e comportamenti “anomali” sarà sempre più forte e decisa, ma sa che da solo non può farcela. Occorre una vasta mobilitazione popolare. Chiediamo quindi a tutti i nostri concittadini di sostenerci in questo difficile percorso. Solo unendo le forze possiamo impedire che si realizzino operazioni poco chiare

 

Il Gruppo Consiliare e il Coordinamento del Partito Democratico di Trezzano sul Naviglio

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: