Skip to content

A che punto siamo con la Brenntag?

6 novembre 2011

Durante la precedente amministrazione erano iniziate le prime trattative per cercare un sito dove delocalizzare la Brenntag,  per allontanare l’enorme carico di pericolosità e disagi (traffico di autocisterne) da Trezzano.

Con la nuova amministrazione tutto tace, anzi sembra che ci si accontenti di credere alle parole e alle rassicurazioni della direzione dell’azienda. Pubblichiamo l’intervento del nostro capogruppo Leo Damiani durante l’ultimo Consiglio Comunale, che contesta la risposta evasiva e superficiale del sindaco sul problema dei serbatoi interrati.

Non sono per niente d’accordo con il sindaco in merito alla sua risposta alla mia interrogazione sulla Brenntag. Egli, infatti, ha preso per buone le motivazioni con le quali Brenntag si è rifiutata di sostituire i famosi 76 serbatoi interrati.

Ora queste motivazioni sono sostanzialmente due: la prima consiste nell’affermare che detti serbatoi sono stati sottoposti sia alla regolare manutenzione ordinaria sia a quella straordinaria. Tali manutenzioni  non sono sufficienti a regolarizzare la situazione dei serbatoi, perché questi hanno più di 30 anni e il regolamento di igiene della regione Lombardia impone la rimozione dei serbatoi interrati  superati i 20 anni di  età nel caso  che contengano sostanze pericolose e 30 anni nel caso di sostanze non pericolose .

La seconda motivazione addotta dalla Brenntag per non procedere alla loro rimozione è il gravoso impatto che questa avrebbe sul bilancio della società. Ora è vero che la messa a norma di un impianto comporta dei costi; ma se se questi fossero una giustificazione accettabile  quale imprenditore, quale proprietario di immobile investirebbe parte delle proprie risorse per rispettare le norme di sicurezza ?

Sono rimasto molto sorpreso che il Sindaco non abbia contestato tali motivazioni.

Leo Damiani

I treni della Milano-Mortara sfiorano i serbatoi della Brenntag ogni giorno, più volte al giorno...

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: