Skip to content

Proposte T.O. per Trezzano. Quando ne vedremo una all’O.d.G. del C.C.?

2 novembre 2011

Come risposta al post precedente Leggi qui Trezzano Oltre ci invita al confronto (avec plaisir, ma proposta maliziosetta… non dimentichiamo infatti che loro hanno vinto e hanno l’onere di amministrare. Noi invece abbiamo l’onere di controllare. E dubitare, anzi coltivare il dubbio ce l’abbiamo proprio come obbligo morale).

Comunque ok, confrontiamoci.

Dal  decalogo T.O.

1) LAVORO:” istituire un Punto Incontro Giovani.”

Tempistica? Vi ricordo che dal Censimento 2001 a Trezzano risultava un tasso di disoccupazione giovanile del 17,42% (dati Istat). Siamo nel 2011 e in piena crisi. Fateci sapere a che punto della progettazione siete. (A proposito avete qualche idea per sbloccare la situazione Maflow?)

2) DIALOGO CITTADINO-AMMINISTRAZIONE COMUNALE: “Assicurare la massima visibilità pubblica ai lavori della Commissione Urbanistica in tema di PGT. Organizzare pubbliche assemblee almeno con cadenza mensile. Videoregistrare le sedute consiliari.”

Le commissioni stanno faticosamente iniziando a incontrarsi ora, dopo un anno e mezzo. Da un anno e mezzo chiediamo la possibilità di videoregistrare le sedute del C.C. La Commissione Istituzionale, cioè il luogo preposto a studiare questo tipo di proposta, è stata finalmente convocata per il 4/11 con il seguente ordine del giorno: RACCOLTA DI PRIME OSSERVAZIONI

SUDDIVISIONE DEGLI ARGOMENTI

PIANIFICAZIONE RIUNIONI SUCCESSIVE

Buona notte. Quando siete pronti ad affrontare veramente le questioni fateci sapere.

3) MOBILITA’, PISTE CICLABILI.

Tutte ottime idee, fa piacere apprendere che non siete più intenzionati a eliminare il pulmino interno né a battervi contro le ciclabili perché inutili e costose, due punti che erano il cavallo di battaglia della Lega al tempo della Forte.

4) DECORO URBANO.

Vedi punto 1) cioè: tempistica?

5) BUCHE, FOGNATURE

Prendersi cura delle fognature è una di quelle attività molte costose e che portano poca visibilità agli amministratori, mi permetto quindi di relegare questo punto nella cartella SOGNI/non abbiamo fatto niente ma LA COLPA è DELL’AMMINISTRAZIONE PRECEDENTE.

6) VERDE-AREE CANI.

Considerato l’enorme lavoro che la precedente amministrazione ha fatto riguardo al verde a Trezzano trovo che sarà difficile che riusciate a stupirci, ma potete provarci.

7) SICUREZZA e SALUTE: “Creare un catasto dell’amianto. Favorire la rimozione dei tetti con amianto dei condomini/capannoni […]”

Ora non ricordo quante interpellanze ha fatto il PD chiedendo a questa amministrazione di interessarsi presso l’Asl sulla situazione dell’amianto sui tetti della Demalena, tutte senza una risposta soddisfacente. Non prendiamoci in giro.

“Le strade devono essere bene illuminate”

La vecchia amministrazione aveva già contattato l’Enel al riguardo, voi a che punto siete?

“Promuovere la creazione di spazi di “sana” aggregazione rivolti ai giovani.”

E’ per questo che l’attuale amministrazione ha chiuso lo Spazio Giovani al Centro Socio Culturale? Forse non era abbastanza sano? Si rivolgeva a ragazzi che altrimenti sarebbero stati per la strada, voi che giovani avevate in mente? E quali attività?

Per quanto riguarda la videosorveglianza che volete estendere bisognerà conoscere i costi e soprattutto il rapporto costi/benefici, considerato che le telecamere vanno monitorate e la risposta repressiva deve essere rapida. Il personale delle forze dell’ordine è sufficiente? Avete eseguito uno studio sulla materia? Avete i dati aggiornati sulla criminalità a Trezzano elaborati dalla prefettura o vi basate sulle vostre sensazioni?

8 TEMPO LIBERO: “Promuovere la realizzazione di una piscina all’aperto e un cinema al coperto (progetti a lungo termine).”

Perché a lungo termine? Forza con il project financing, ricordo che era molto gettonato in campagna elettorale.

I punti 9 e 10 sembrano messi lì per fare cifra tonda, ma va bene così.

Morale: questi punti non sono un progetto, sono la lista dei desideri. Andrebbero bene nel periodo di pre-campagna elettorale. Da una forza che amministra non ci si aspetta una serie di “dobbiamo fare” e “faremo” ma punti precisi all’ordine del giorno della giunta, e del Consiglio Comunale.

… dormire, sognare forse…

Esempio lecito di propaganda pre-elettorale

Annunci
14 commenti leave one →
  1. nino (quello che fa scompisciare dalle risate Jacopo e Fabio. E non solo) permalink
    15 novembre 2011 13:59

    una volta per tutte: lei, signor behare, non ha alcun titolo né alcuna “autorità morale e politica” per suggerire a me come comportarmi. Io, al contrario, potrei dire di Lei e di altri, e la mia “storia personale, politica e professionale me lo consente, di ripensare alla, diciamo “lenearità” dei suoi e altrui comportamenti. Politici, ovviamente. Quanto alla “accusa” risibile se non paradossale, di aver condizionato le scelte di un imprenditore che, come tale, ritengo individuo capace di intendere e di volere, avendo riferito una “diceria” comune, beh se questo è accaduto davvero, allora vuol dire che quelle “allusioni” (io le ho definite, più modestamente, “dicerie”) tanto “allusive” non erano. Ha capito il paradosso? Penso di si…

  2. nino (quello che fa scompisciare dalle risate Jacopo e Fabio. E non solo) permalink
    15 novembre 2011 12:50

    Jacopo, per carità: non l’ho mai minimamente pensato: so bene la stima e l’amicizia che ci sono tra noi. Ma come sai bene, l’ironia è un’altra mia peculiare caratteristica. Che i “poveracci” di corpo e di spirito non sapranno mai capire. E accettare

  3. nino (quello che fa scompisciare dalle risate Jacopo e Fabio. E non solo) permalink
    15 novembre 2011 12:08

    mi astengo dalle repliche altrimenti cadrei nella trappola di chi non ha né equilibrio né cultura non dico per discutere, ma nemmeno per vivere. come ha abbondantemente dimostrato. E nemmeno per provare un minimo riconoscenza verso chi, talvolta, ha usato parole e soprattutto gesti di “misericordia” nei confronti dei più…sfortunati. Per chi si preoccupa delle reazioni dei miei colleghi, annuncio che, come sempre, sarò tra i protagonisti del consiglio comunale anche stasera. Lo farò con le mie capacità, le mie parole e il mio stile. La cosa potrà far ridere o meditare, a seconda della predisposizione di ognuno nei miei confronti, ma di questo non mi preoccupo affatto. Certi atteggiamenti nei miei confronti nascono dal fatto che non riescono a capire che per me fondamentale è che io sia in pace e convinto di me stesso. Il giudizio degli altri mi interessa, ma mi interessa soprattutto il “mio” giudizio. Ecco cosa mi rende simpatico o antipatico. Sopportabile o insopportabile, Degno di stima o di disprezzo. C’è chi, poveretto, suscita solo pietà… Certo se sento in giro che c’è qualche “illuminato Salvatore della Patria Trezzanese” che mi accusa di “aver fatto saltare il progetto di rientro nel Patto di Stabilità” per aver “spaventato” con un mio intervento qualche compratore di immobili, allora vuol dire che bisogna che qualcuno riveda il suo giudizio sulla “risibilità” dei miei interventi. Sarei un “aggiotatore”” addirittura, uno che con le sue parole influenza la finanza, i mercati. Che lusinga, quale incredibile, involontario riconoscimento di capacità. Comunque non è di questo che bisogna parlare, ma di Trezzano sempre più sul baratro. Come l’Italia, del resto. E dell’incapacità totale, ormai accertata, certificata, di chi ci governa o ci ha governato. E amministrato. Il resto sono chiacchiere inutili, buone solo a “buttare la palla” nel campo avverso. O, peggio, a sviare l’attenzione dai problemi reali. A ciò concorrono persone “pensanti” e altre che, purtroppo, tentano di superare certe condizioni proprie, ricorrendo all’insulto sistematico e al “giudizio” condito di violenza sboccata. Ma questo, ormai è risaputo, è un giochetto, talvolta pericolosissimo, ma che alla lunga non regge…Confrontiamoci sui fatti, se si è capaci di argomentarli. E non andiamo…oltre

    • 15 novembre 2011 12:16

      Nino, sicuramente lo sai bene. Ma non ho mai reagito con risate scompisciate ai tuoi interventi. Anzi, lo dico a tutti, così evitiamo il giochetto interessato di dividere il PD tra buoni e cattivi: io nel 95% dei casi sono completamente d’accordo con le analisi di Nino Russo. Certo, i suoi modi sono diversi dai miei, ma se guardiamo ai contenuti tra me e lui c’è una sintonia profonda.

    • Ivan Behare permalink
      15 novembre 2011 12:59

      Come Segretario di Trezzano Oltre
      Semplicemente mi limito a rilevare che il Suo passato intervento in consiglio Comunale, gratuitamente (e calunniosamente) allusivo a presunte (ma inesistenti, anzi deliranti), “collusioni” legate alle sorti del terreno invenduto, se le poteva, a mio avviso, risparmiare.

      Come semplice Trezzanese “spettatore”
      Le auguro buon lavoro per questa sera, auspicando, ancora una volta, che, nei suoi interventi, il Suo tipico sano fervore con cui (inizialmente) la ho apprezzata come Consigliere, non finisca per degenerare (come purtroppo in passato accaduto) in “performance” poco consone ad un’aula consiliare.

  4. 15 novembre 2011 11:29

    Ho notato più volte che per T.O. le critiche sono sempre una provocazione. Anche in questo caso vedo che tenta di giustificare la reazione con una nostra supposta provocazione. Negli articoli citati non c’è mai un riferimento personale, si parla solo delle vostre proposte, rilegga con attenzione.
    Auspichi pure incontri vis à vis con il nostro coordinatore, ma tenga presente che il NOSTRO è un partito democratico e la linea politica del circolo Pd di Trezzano non è dettata dal segretario. Così come questo blog non è soggetto a censura preventiva.
    Se vuole contestare gli articoli NEL MERITO delle nostre critiche la invitiamo a farlo sul blog, la politica si fa anche alla luce del sole, non solo nel chiuso delle stanze delle segreterie.
    Cordialmente.

  5. Ivan Behare permalink
    15 novembre 2011 10:56

    Innanzitutto come segretario di Trezzano Oltre mi dissocio fermamente e radicalmente dai toni e dalle espressioni della Sig.ra Bufano, che non appartengono al nostro Movimento; se questo è lo stile e la deriva del confronto blog (intriso di provocazioni da un lato, e di sconsiderate reazioni dall’altro), mi ci sottraggo volentieri, continuando invece ad auspicare un confronto vis a vis, e “urbano”, nelle sedi istituzionali (l’invito all'”urbanizzazione” dei toni è questa volta rivolto al Vostro Consigliere comunale “di punta”), e anche fuori, ad esempio programmando, a breve, un incontro fra le Segreterie del PD e TOltre.

    Ivan Behare

  6. Dario Manzo permalink
    13 novembre 2011 20:27

    Al netto delle espressioni spiacevoli e del greve personalismo, è bene chiarire alcune cose, per non cadere nell’inutile polemica del “chi copia chi”.
    1- Che i programmi elettorali del Partito Democratico e di Trezzano Oltre per le amministrative del 2010 fossero simili (simili non uguali) noi del PD lo sapevamo e non ci siamo ne offesi ne preoccupati.
    2- Proprio per questa ragione il PD trezzanese aveva chiesto a Trezzano Oltre di appoggiare il nostro candidato sindaco, Leo Damiani, al ballottaggio contro il candidato di PDL e Lega Giorgio Tomasino.
    3- Trezzano Oltre ritenne di non appoggiare nessuna delle due coalizioni al secondo turno delle amministrative, candidandosi così all’opposizione.
    4- Proprio sulla base di un giudizio negativo sull’operato della giunta Tomasino-Russomanno, giudizio che nasceva su convergenze programmatiche tra PD e TO, (vedi punti 1 e 2) a febbraio 2011 si decise di unire tutte le forze di opposizione in un lavoro coordinato contro la maggioranza che amministrava il nostro comune. (vedi i manifesti contro l’immobilismo della giunta)
    5- A maggio 2011Trezzano Oltre decise di entrare in maggioranza con Catania assessore al bilancio, su una base programmatica mai esplicitata e discussa in Consiglio Comunale.
    6- Nonostante l’appello alla collaborazione delle opposizioni, fatto da Catania nel suo intervento di presentazione come neo assessore, nulla è cambiato, anzi in alcuni casi è avvenuta una prevaricazione alla grammatica istituzionale, senza che TO intervenisse a difesa dei diritti delle minoranze. (vedi la Commissione per i giudici popolari composta solo da esponenti della maggioranza)
    7- Il PD è all’opposizione perché evidentemente il suo programma (simile a quello di TO) non ha raccolto la maggioranza dei consensi tra i trezzanesi, ma è comunque convinto che le sue proposte siano quelle più adatte per i problemi specifici di Trezzano.
    8- Confrontiamoci, ma con quale obiettivo? Fare amministrazione non è un seminario di studio. Esplicitate in Consiglio Comunale le vostre concretezze di programma, ovvero cosa fare, con quali priorità, come farlo, con quali risorse, in quali tempi e il Partito Democratico non si sottrarrà al confronto. .
    Dario Manzo segretario del Circolo del PD di Trezzano sul Naviglio

  7. 13 novembre 2011 18:42

    Leggendo il commento di Valentina Bufano, anche tralasciando i contenuti e guardando solo al tono e alla scelta dei vocaboli, risulta evidente che l’autrice non ha (più) l’imparzialità, il distacco e la lucidità che sarebbero richiesti a chi in sostanza detiene il monopolio della cronaca politica locale.

    • valentina simona bufano permalink
      14 novembre 2011 18:10

      non credo proprio che sia come tu dici. il mio giornsle dà spazio a tutti
      5 giorni poi è spesso stato molto polemico con l’attuale amministrazione. Di certo, non sarò mai parziale come il Corriere del sduovest e l’Eco della città non è una bacheca per comuicato stampa come il Siono
      ringraziate il cielo che c’è l’Eco della città
      Non ho mai negato spazio a nessuno
      Faccio solo notare che secondo la Caimi Trezzano Oltre ha copiato il Pd però il decalogo è il libro dei sogni
      vuol dire che il programma elettorale del Pd è il libro dei sogni…?

      Poniamo che io soffra di duplice perosnalità: ho scritto alla caimi come appartenente a T.O. e non come giornalista

      come credo di avere già spiegato
      ho sempre dato spazio ampio all’opposizione, quando c’era la scundi, perchè i consiglieri di ospposizione si rivolgevano spesso a me

      era più complicato avere a che fare con gli esponenti della Maggioranza. Adesso va meglio. Gli attuali assessori sono persone molto alla mano e salvo rari casi, spesso per motivi familiari, non dicono ami i no ai giornalisti e non è difficile contattarli e spesso sono loro che chaimano me perchè hanno compreso l’importanza delle stampa locale. e’ normale che abbia preso l’abitudine di concedere molto spazio all’amministrazione comunale. ben volentieri lo avrei fatto anche al tempo della scundi. La sola cosa che mi rimprovero sono i toni usati, ok devoc almarmi. ma anche voi calmatevi e finitela di ingiuriare Trezzano Oltre. Domani sera c’è il consiglio comunale. si assisterà all’ennesimo Nuno Russo show con te e Bottero che ve la ridete, invece che dire a Russo di piantarla? Cmq mi scuso per i toni usati.

      • 14 novembre 2011 18:19

        Il problema è che tu, evidentemente, hai un risentimento personale nei confronti di alcuni nostri esponenti.
        Ad esempio l’ultima frase del tuo intervento è ingiusta e offensiva nei confronti di Nino Russo.
        Comunque ben vengano le scuse per i toni che hai usato, forse la prossima volta dovresti respirare profondamente e rilassarti prima di scrivere…

  8. valentina simona bufano permalink
    13 novembre 2011 02:43

    ATTENDO LE SUE SCUSE DA TEMPO IMMANE
    MAGARI CON UNA RACCOMANDATA

  9. valentina bufano permalink
    13 novembre 2011 02:01

    Salve, sono Valentina Bufano, la giornalista dell’”Eco della città” e di “5giorni”. Sono anche l’autrice del decalogo di Trezzano Oltre, con il contributo dei miei compagni e un mesetto di lavorazione.

    Non ho nessuna voglia di perdere tempo con una maleducata come lei (la elle è minuscola sia ben chiaro)

    Allora da dove comincio, tanto ho l’impressione che non crederà a una cippa di ciò che scriverò e mi beccherò altri insulti, perciò la mando a quel Paese da subito.

    Noi di Trezzano Oltre appoggiamo appieno la lotta di SEL (che voi portate avanti in consiglio comunale, ma che è una idea di Luca Gariboldi e io non vi permetto di prendervi il merito). Come ragiona la Sinistra? “Non sono in consiglio, ho questa idea, la faccio portare avanti da una forza politica di opposizione”. Il dialogo è così impossibile? Ehm, sono stata IO a mettere quel punto nel decalogo e nessuno mi ha chiesto di toglierlo. E’ una battaglia di noi giornalisti, prima di tutto, e ho già espresso a Luca il mio risentimento nel constatare che lui ne ha fatto una battaglia politica. Lei non è una giornalista e non è nemmeno una brava scrittrice. Non ha traccia dell’ironia necessaria. Il suo sarcasmo non punge abbastanza.
    Quando abbiamo detto di volere togliere il pulmino interno? Quanto alle piste ciclabili, il progetto fa cagare. Terminare un lavoro mal fatto? Non è saggio. Sprecare il denaro già speso. Nemmeno. Forse si potrebbe pensare a un compromesso. Cerchi “compromesso” sul vocabolario.
    Fognature: ci vediamo martedì. Au revoire. See you.
    Verde. Enorme lavoro…l’enorme lavoro lo ha fatto l’associazione “Salvambiente” al Centenario. Ricordo che mia madre sbraitava perché venivano a tagliare l’erba e poi non la raccoglievano. Secondo Camisani l’Area Cani del Tr3 è ampia. Sti cazzi. Infatti è pochissimo usata. Anche l’Area Cani del parco Virgilio è scarsamente utilizzata. Significa forse che le Aree piacciono ai cittadini? Un bel niente. Il Parco Pertini (quello della piramide) è ancora inutilizzato. Avevo chiesto, con una raccolta firme, una settantina, da me svolta, di fare proprio di quel parchetto un’Area Cani ma Camisani si era rifiutato perchè sosteneva che per quel parco c’erano grossi progetti a proposito di biciclette. Sto ancora aspettando. Ovvio, le piste ciclabili non sono ancora state ultimate… Io sono riuscita a fare avere le panchine nuove al mio Quartiere a solo dopo mesi di richieste protocollate.
    Luci: la Scundi me presente ha ripetuto alla nausea che “stava dialogando con Enel Sole”. La Scundi stava sempre, perennemente, dialogando con Enel Sole. Cosa ha ottenuto di bello? Perdonaci: anche noi stiamo dialogando con Enel Sole. Ma per il momento è stato assai più fruttuoso il dialogo avuto da Antonmarco Catania con la Tasm. Fogne a parte, al momento abbiamo ottenuto qualche decina di migliaia di euro di risparmio annuale, quanto ci costava mantenere quelle casette dell’acqua così benvolute dalla Scundi e chissà come mai. Noi otteniamo risultati. La precedente amministrazione dialogava.
    Il catasto dell’amianto è un primo passo fondamentale al quale nessuno ha mai pensato. In questo paese così bene amministrato dal centrosinistra non si sa nemmeno quanti e dove sono i tombini. L’ordine è tutto. La confusione non permette risultati. Interpellanze fatte per avere i voti del Ctua.
    Lo Spazio Giovani era un bel posto per cazzeggiare invece di stare a casa a studiare. E i parchi venivano vandalizzati comunque. Se i ragazzi vogliono aggregarsi facciano gli scout, facciano volontariato, studino la musica, pratichino uno sport. Ah voglia aggregarsi. Ma fatemi il piacere… A Trezzano le offerte per i giovani ci sono: musica, sport, religione, associazioni che prendono anche volontari minorenni. Ma nooo E’ molto meglio passare il tempo cazzeggiando. Per non parlare dello schifo che hanno combinato al muro del centro socioculturale che a me piaceva anche quando avevo 15 anni e che ora fa SCHIFO. Non credo che l’Amministrazione Comunale debba impegnarsi per proseguire certe nefandezze.
    Piscina e Cinema: a lungo termine perchè non sono priorità
    Le buche sono diminuite. Ad esempio non c’è più quella nella quale è inciampata una delle donne che ho seguito per la faccenda dei risarcimenti (cosa che dovrebbe fare un consigliere comunale, magari Fabio visto che all’ultimo consiglio comunale mi sa tanto che è lui ad essersi ispirato a me… e Lui lo sa bene che la penso così e gli farò leggere quanto sto scrivendo quindi non tenti di farci litigare perché io e Fabio litighiamo comunque) Da due settimane sto col fiato sul collo all’assessore rossetto. Mentre pioveva io ero coll’ombrello a piedi in giro per il paese a constatare i punti allagati e…non ne ho trovati. Sono stati bravissimi. Si sono ricordati i punti che lo scorso anno si sono allagati e li hanno monitorati. Persino il parcheggio Pertini non era allagato. Ottimo lavoro. E lo dico da cittadina.
    Tempi semaforici. Ah ah ah. Io e Davide Bortone, cioè due giornalisti, all’epoca gloriosa della Scundi passavamo serate intere a monitorarli. E constatavamo. Eccome se constatavamo. Ma ve lo concedo: la perfezione non esiste, oh mia cara che vedi il mio decalogo come “libro dei sogni” e il programma elettorale del Pd come fattibile e concreto.
    Essendo io la principale autrice del decalogo temo di doverti sputtanare e con che godimento. Attenzione, squillino le trombe: non ho mai letto il vostro programma elettorale perché non me ne frega niente. Difficilmente potete avermi ispirato. Signora Caimi, lei mi ispira qualcosa di scurrile e poco cristiano.
    La mozione sulla Zona a traffico Limitato…è passata. Tutte le nostre idee passano. Devono essere proprio stupide per passare. Qualcosina di nostro è passato all’unanimità. Ho dei ricordi…
    Ha letto l’ultimo numero dell’Eco? Se no altro per trovare spunti per criticarmi? Quel negoziante di via Leonardi da Vinci si è rivolto più volte alla Scundi senza mai avere risposta. Se non altro Rossetto la risposta l’ha data. Se non altro è educato. Perché siamo d’accordo che amministrare non significa accontentare qualunque richiesta dei cittadini. Ovvio. Lamentele ce ne saranno sempre. Un esempio: il Parco Giacosa messo a nuovo. Grazie dai residenti della Marchesina. Ma Rossetto è stato avvicinato da una donna che abita a Zingone incavolata perché “Fate i lavori solo in Marchesina”. Ci tocca colmare le lacune scundesche e Trezzano è grande, me ne sono resa conto consegnando i giornali in tutto il paese, quanto è grande e quanti abitanti ci sono, ciascuno con problemi propri. Ritengo che Tomasino se la cavi bene. Se non altro, ma non mi sembra poco, a chi non lo avvicina pervaso da pregiudizi, lui offre attenzione e comprensione. Un Sindaco che si può avvicinare, al quale raccontare i propri problemi. Un Vice sindaco che ti ascolta ( e non pretende che Aldo Marchesini cancelli il sito trezzanow.). Un’ assessora alla sicurezza alla mano, che non se la tira. Tomasino è l’Uomo che ha cacciato Russomanno. Ditelo che non ve l’aspettavate. Ammettetelo. Per ripulire il paese e il Pdl, ha rinunciato a 3 consiglieri. Un sacrificio grosso che voi non capite. O fingete.
    Non diamo sempre colpa alla precedente amministrazione. Antonmarco, Di Stasio tanto per fare due nomi a caso, hanno ammesso che la precedente Giunta, la Tomasino bis non stava lavorando né bene né male. Non lavorava. Mi è spiaciuto che l’Unione dei Comitati di Quartiere abbia sperperato denaro in un questionario inutile. E che il Corriere del Sudovest (che peggiora di numero in numero) usi un questionario che si basava sull’operato di una Giunta che non c’è più, per attaccare quella che c’è adesso.
    Quanto a farmi bella con le sue idee (s minuscola)…beh non ha funzionato molto bene. Insomma, mi guardo allo specchio e…evidentemente le sue idee non sono molto buone..
    La saluto caramente, nel senso che mi costa caro salutarla

    Valentina bufano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: