Skip to content

Astrologia. Le previsioni politiche per il 2011

3 gennaio 2011

Prelevo dal blog di Civati, perchè io non sono così brava.

L\’anno che verrà

Come ogni anno, l’Anonimo Lombardo mi ha inviato il suo almanacco, irriverente e satirico. Chi si offende, non è democratico…

Gennaio

Il Pd si allea con l’Udc proprio nel preciso momento in cui l’Udc si allea con il Pdl, secondo il modulo detto della Fiera dell’Est. Il segretario conferma che la strategia è giusta e dopo il Nuovo Ulivo lancia la Nuova Alleanza Nazionale per iniziare nel migliore dei modi il Nuovo Anno. I risultati si vedono immediatamente: Vendola è al 12% dei sondaggi, grazie a una nuova narrazione che possa dare voce agli ultimi contro i re, i tiranni e i dirigenti del Pd. Secondo un dispaccio reso noto da WikiLeaks, Fini è già rimasto senza parlamentari ed è costretto a fare l’autostop perché gli hanno tolto pure la macchina. Scilipoti è presidente della Camera (no, dai, questa non è vera). Il premier annuncia la soluzione del problema dei rifiuti di Napoli per il mese successivo.

Febbraio

Terminati i lavori sulla Salerno-Reggio Calabria. Scusate, era il febbraio 2030, c’è stata un’interpolazione. In ogni caso saranno gli alieni a consegnare l’opera. Il Pd si allea con Fli proprio nel preciso momento in cui Fli dice «mai con il Pd», secondo la formula detta del «non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire». Vendola è al 14%, in nome di una nuova narrazione che rappresenti finalmente i popoli oppressi del Kurdistan. E anche della Brianza, già che ci siamo. Dopo Carfagna e Prestigiacomo, anche Gelmini lascia il Pdl ma per soli dodici secondi e cinquantaquattro centesimi, migliorando il record assoluto nella disciplina. Il premier annuncia la soluzione del problema dei rifiuti di Napoli per il mese successivo.

Marzo

Malpensa torna a funzionare magicamente: oltre ai cargo, previsto l’ampliamento della pista astronavi. Scusate, il computer è stato attaccato dal virus berlusconi.exe. In occasione del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia, Berlusconi trasferisce la sede del governo ad Arcore, dichiarata capitale del regno: «ho scelto così perché mi mangano certi momenti», confessa. Bossi, in palese stato confusionale storico-federalistico, dopo dodici grappini reclama Nizza e la Savoia alla Padania. Il segretario del Pd parla di Nuovo Cavour e si allea con la Francia per sconfiggere gli odiati austriaci, all’insegna di un progetto unitario di responsabilità internazionale. La Chiesa parla senza più tanti giri di parole di Stato Pontificio, il Pd si trincera a Gaeta per commemorarsi. Il premier annuncia la soluzione del problema dei rifiuti delle Due Sicilie per il mese successivo.

Aprile

La Lega vieta il consumo di felafel in presenza di cattolici praticanti per chi ha un reddito inferiore ai cinquemila euro, non sia nipote di presidente di stato estero e non giri con un sole delle alpi sul lunotto posteriore dell’auto, con la supercazzola preferibilmente a destra. Il segretario del Pd vuole riformare le primarie: un solo candidato con due opzioni, ‘s’ sta per sì, ‘n’ per naturale. I dirigenti del partito si stringono intorno al leader, all’insegna di un’alternativa che sappia affrontare responsabilmente la fase di responsabilità nazionale costituente a cui siamo chiamati, responsabili come siamo, non si sa bene da chi tra l’altro. Nel frattempo, Casini vince le elezioni, peccato che non siano mai state indette. Vendola si aggiudica le primarie, fa due tombole e un terno al lotto e sbaraglia un torneo di canasta, superando così la soglia del 20%: ora è a soli due punti dalla capolista. Il premier annuncia la soluzione del problema dei rifiuti di Napoli per il mese successivo.

Maggio

Elezioni amministrative all’insegna del rinnovamento: Piero Fassino vince a Torino, Achille Lauro è il nuovo sindaco di Napoli. Nel frattempo, a Milano, Giuliano Pisapia batte la Moratti: i vertici del Pd si dimettono per protesta. Vendola è al 24%, in nome di una nuova narrazione che spezzi le catene dell’oppressione capitalistica e anche quelle dei supermercati ma non le coop che vanno bene e quelle delle biciclette invece sono ecologiche e non vanno spezzate, mai e poi mai. Berlusconi va avanti: grazie a Cassano e Calearo sulla tre quarti, straordinari nei cambi di gioco, il Milan vince lo scudetto. Qualcuno dice sia merito dell’ingresso nello staff tecnico di un oscuro mastro agopuntore. Il premier annuncia la soluzione del problema dei rifiuti di Napoli per il mese successivo.

Giugno

Il Governo non combina un cazzo da mesi, «ma quando mai ha fatto qualcosa?», osservano i principali commentatori con benevolenza, stanchi delle continue polemiche dell’opposizione (quale opposizione?). Il Pd, secondo alcuni ridotto a minoranza linguistica, prova ad allearsi con la Svp, ma l’Svp risponde: «Nein, danke, noi alpini non ci fidiamo di gente che vuole allearsi con tutti». Il segretario del Pd risponde, dolomitico: siamo caduti vom Regen in die Traufe, perché conosce i proverbi anche in tedesco. Vendola replica immediatamente: eine neue Erzählung, ci vuole, un Föhn che soffi dalla Val Pusteria e corra lungo l’Adige, dando voce ai popoli valligiani, oppressi e in cerca di riscatto a statuto speciale. Gheddafi portato in trionfo a Pontida, in occasione del tradizionale raduno, è presentato sul palco da Ruby. Il premier annuncia la soluzione del problema dei rifiuti di Napoli per il mese successivo.

Luglio

La nuova corrente dei Noncelafacciopiùdem si rivela maggioritaria e vince il Congresso straordinario del Pd. Bersani confermato segretario, perché il problema non è quello della leadership. Infatti Vendola è al 32% e cede un 3% alla Federazione della Sinistra (esiste ancora, l’hanno vista aggirarsi dalle parti di Pisa) solo per rendere più difficile la vita al Pd. La ’ndrangheta si costituisce in Spa con sede legale in via Manzoni, nel pieno centro di Milano, per non destare troppi sospetti. Marchionne cancella le ferie per non fermare la produzione. La Cgil chiede almeno la pausa di Ferragosto, ma Cisl e Uil la definiscono anti-storica, retaggio di un mondo che non esiste più: loro hanno già firmato l’accordo dell’auto(distruzione). Il premier annuncia la soluzione del problema dei rifiuti di Napoli per il mese successivo.

Agosto

La Lega vieta sulle spiagge dei laghi la possibilità di usare una crema troppo abbronzante ma solo per i residenti che dimostrino di conoscere la lingua italiana ovvero un dialetto a scelta e sappiano a memoria l’articolo 117 della Costituzione anche all’incontrario perché è un messaggio satanico-federalista che cosa vi credevate. Al Meeting di Rimini le firme di Formigoni sono equiparate ai segreti di Fatima. «Così si salvano capra e cavoli», commenta il segretario del Pd, ospite fisso alla kermesse di Cl, chiedendosi se eventualmente non ci si possa alleare: «voi fate la Comunione, noi la Liberazione, no?». Code in tutta Italia: ai vacanzieri si aggiungono gli elettori delusi del centrosinistra, in un terrificante ingorgo automobilistico e istituzionale, perché i primi rientrano, i secondi se ne vanno. Il premier annuncia la soluzione del problema dei rifiuti di Napoli per il mese successivo.

Settembre

Andiamo, è tempo di allearsi. Per superare l’emergenza democratica, il Pd propone un accordo di desistenza con l’Opus Dei, sotto l’egida di un progetto compiutamente laico e riformista. Nessuna notizia di Fini: secondo WikiLeaks il leader di Fli si troverebbe a Predappio con un manipolo di irriducibili liberali di ritorno. La vicenda delle quote latte è risolta con uno scudo condonistico tombale a cui possono accedere solo coloro che risiedono lungo le rive degli affluenti di sinistra del Po che sarebbero quelli più settentrionali per capirci mica per la sinistra che ci fa cagare, chiaro? Il premier annuncia la soluzione del problema dei rifiuti di Napoli per il mese successivo.

Ottobre

A furia di posare prime pietre, le grandi opere subiscono una potente accelerazione: realizzato un muretto a Scilla e un metro di Pedemontana a Varese. Presentata la svolta federale attesa da anni: i Comuni non hanno più il becco di un quattrino, ma sopravvivono grazie alle collette dei cittadini e alla cartolarizzazione degli asili nido. Calderoli, commosso, abbraccia il suo inseparabile maiale portafortuna. Tremonti, per festeggiare, commissaria tre Regioni e condona qualche miliardo di euro agli evasori, ispirandosi al suo santo protettore, San Marino. Il premier annuncia la soluzione del problema dei rifiuti di Napoli per il mese successivo.

Novembre

Geniale intuizione del Pd. Per battere le destre, ci vuole una delle destre, come abbiamo fatto a non pensarci prima? Anzi, se fossero tutte, sarebbe più semplice vincere. «Diventare destra per mandare in contraddizione la destra», spiega uno stratega. «Addestrarsi a vincere», è lo slogan che tiene tutti uniti, anche se offre il destro, appunto, a qualche critica malevola. Vendola fonda presso la Porziuncola, tra gli ex-voto del Pd, il movimento politico-religioso della Nuova Narrazione: a guidarlo due cherubini e un operaio di Pomigliano. Il Pd, non si fa sorprendere e stringe un accordo pre-elettorale con gli Hare Krishna, in nome di un governo mistico e di un’alleanza di responsabilità trascendente. Il premier annuncia la soluzione del problema dei rifiuti di Napoli per il mese successivo.

Dicembre

Berlusconi è ancora al governo: per Natale regala svincoli, passanti e bretelle autostradali a tutti quelli che gli garantiscono la maggioranza. Ma solo una delle due corsie, perché bisogna tirare fino al 2013. Il Pd si sente ormai un partito di opposizione momentaneamente al governo. Berlusconi, a Natale, dichiara: fatela finita, quando mai ci siamo divisi sul serio? Sarà mica opposizione, la vostra? Cià, facciamo il partito unico per concludere nel migliore dei modi il Ventennio e non se ne parli più. Sconcerto tra i due finiani superstiti, che si dividono. Indovinate come si chiama quello che rimane fuori dai giochi? Cauta apertura del Pd: «Tutti i salmi finiscono in gloria», chiosa il segretario. Amen.

P.S.: il premier annuncia la soluzione del problema dei rifiuti di Napoli per l’anno successivo.

Il sondaggio di Audiopolitica

sondaggio Ipsos Il Sole 24 ore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: