Skip to content

UNIVERSITA’: LA RIFORMA SBAGLIATA CHE PIACE ALL’ESTABLISHMENT

24 dicembre 2010

Dalla NOTA DEL MATTINO del 22 dicembre 2010

GOVERNO E DESTRA FANNO PASTICCI IN PARLAMENTO.
Su Il Corriere della Sera ennesimo articolo in prima pagina di Francesco Giavazzi a favore della riforma Gelmini, che per lo stesso economista “non è certo perfetta” e che è un guscio vuoto senza le misure di attuazione. Giavazzi punta il dito contro il governo per non aver dialogato con gli studenti e, pur di bilanciare questa affermazione, accusa il Pd di non aver fatto proposte alternative. Le proposte invece ci sono state e ci sono. Ma il governo ha pervicacemente inseguito queste norme che il vicepresidente del gruppo Pd al Senato, Luigi Zanda, ha definito significativamente in un’intervista a La Repubblica “per ricchi”, come molte altre cose fatte da questo governo: ”La riforma prevede il taglio delle borse di studio, favorendo i figli dei ricchi, ed elimina l`autonomia degli atenei dando il potere regolamentare al governo. Per non parlare degli assurdi incentivi ai residenti per farli rimanere nell`università vicina». Perché la maggioranza ha tanta fretta di approvare questo ddl? «Pensano che portare in porto subito questa legge sia un merito, invece norme così delicate che riguardano il futuro del nostro Paese andrebbero discusse e approfondite».
Proprio la fretta e il disprezzo per le regole ed il Parlamento, ieri ha condotto il Senato sull’orlo del disastro. La presidente di turno, la leghista Rosi Mauro, infastidita dal dibattito suscitato dall’opposizione, ha cominciato a far votare velocissimamente gli emendamenti, finendo per darne per approvati anche quattro dell’opposizione. Il video di questa fase concitata è finito su Youtube ed ha fatto il giro d’Italia in un attimo. Il presidente del Senato, Renato Schifani, al termine di un lungo dibattito sulle procedure ha imposto che si rivotasse tra le proteste durissime dell’opposizione.
Oggi le manifestazioni annunciate dagli studenti si svolgeranno dunque anche alla luce di questo scontro parlamentare. Su L’Unità Emanuele Fiano, deputato del Pd e responsabile del forum sicurezza, oggi racconta l’incontro organizzato presso la sede nazionale del Partito Democratico tra i rappresentanti delle forze dell’ordine ed i rappresentanti degli studenti, a dimostrazione che chi vuole lavorare per il dialogo, lo fa e ci riesce.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: