Skip to content

Spiriti liberi e spiriti selvaggi

18 novembre 2010

Si legge sull’Eco della Città una intervista all’assessore  ai servizi sociali Antonino Russo (PdL).

Conosco Antonino da molti anni e spero che tale confidenza mi consenta di prendere bonario spunto dal suo pensiero senza che me ne abbia.

Lo conosco come persona equilibrata e soprattutto di vecchia scuola politica, rispettoso degli avversari. Una persona cui riconosco sicuramente capacità e soprattutto indipendenza di pensiero.

Pertanto non mi stupisco nel leggere, tra l’altro, che “il Centro Diurno Integrato per anziani di via Boito funziona bene,  benissimo! E’ gestito divinamente.”.

Non mi stupisco perchè so che Antonino è corretto, e non “manipola” la realtà a suo uso e consumo. E so che è sufficientemente intelligente ed esperto da non pretendere che il miracolo possa essere frutto dei soli 5 mesi di lavoro della sua giunta.

Anche se Antonino non può dirlo apertamente, forse, involontariamente e indirettamente, questo è anche un riconoscimento all’operato della passata amministrazione di centrosinistra che quel centro ha fortemente voluto aprire e avviare.

Così come ci fa piacere leggere che si voglia dare temporaneamente una villetta confiscata alla criminalità a quelle persone separate e divorziate  nei primi mesi di difficoltà, punto questo inserito nel programma elettorale del Partito Democratico.

La morale  non è mettersi medaglie al petto o fare garbata polemica con Antonino Russo, anzi, proprio l’opposto!

Qui si vuole sottolineare come forse, passata la buriana delle elezioni, per alcuni  sia possibile anche fare politica sul serio senza per forza cadere  sempre nella polemica cattiva; forse è possibile in tutta serenità riconoscere (seppur indirettamente)  che quanto fatto da chi governava fino a 6 mesi fa, anche se di altri partiti, non era tutto sbagliato e malefico, bensì meritevole di essere coltivato e portato avanti; forse è anche possibile saper cogliere nei programmi politici degli avversari gli spunti interessanti.

Poi invece nella stessa maggioranza di destra si muovono alcuni spiriti selvaggi.

Viene approvata la question time, che di fatto riduce al lumicino i tempi del dibattito in Consiglio Comunale per l’opposizione cancellando lo spazio per interpellanze  e interrogazioni; all’opposizione si mette il bavaglio proprio in quel consiglio comunale che è  luogo per definizione di dibattito e di confronto tra maggioranza e opposizione,  e dove per definizione l’opposizione deve espletare la sua funzione di controllo sul governo della città.

Oppure (se ne parlerà in futuro), un comandante dei vigili, forse per eccesso di zelo, si sente autorizzato pur senza specifica ordinanza in merito a vietare i volantinaggi a un mercato “per salvaguardare il decoro della città”; bizzarro che un pubblico ufficiale abbia cotanto rispetto della libertà di espressione e informazione che dovrebbe lui per primo garantire in nome della Costituzione della RepubblicaItaliana

Sarebbe bello che  uno spirito sereno nel fare politica venisse fatto proprio da tutti i rappresentanti nelle istituzioni, perchè i cittadini vogliono dei politici che facciano l’interesse della città e non il gioco della guerra permanente.

Per questo, a leggere certe interviste pacate dove in maniera indiretta vi sono anche dei riconoscimenti alla parte avversa,  ci si illude che il tempo dell’odio possa passare.

Annunci
One Comment leave one →
  1. Carmelo permalink
    18 novembre 2010 21:10

    Credo che l’onestà intellettuale sia merce rara in un “dibattito politico” attuale che tende sempre a demonizzare l’avversario, ben vengano affermazioni che ci liberano dai soliti veleni e riconoscono ogni tanto i meriti degli altri.

    Carmelo R.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: