Skip to content

Le riprese del Consiglio Comunale. Un appello di Sel all’Amministrazione e a tutti i capigruppo.

8 ottobre 2010

http://siatemaggioranza.wordpress.com/2010/10/06/queste-maledette-riprese/la lettera di Luca Gariboldi

Pubblichiamo la lettera che Luca Gariboldi di Sel ha inviato al Sindaco e ai capigruppo. Come Pd ci dichiariamo favorevoli alle riprese video del Consiglio Comunale.

Dal Sito: http://siatemaggioranza.wordpress.com/

Mi hanno sempre detto che ho la testa molto dura, e che questo sia un difetto.
Non posso dire di non possederla, ma non so poi quando non mi giochi a favore il tutto.
Sono partito dicendo che volevo che si potesse riprendere il consiglio comunale.
Ora sono costretto a cambiare qualche cosa, perché adesso
Vogliamo che si rispenda il Consiglio Comunale!

Vi propongo qui di seguito, quindi, la lettera che andrò Giovedì o più probabilmente Venerdì a protocollare in comune.
Adesso vediamo un poco chi è realmente per la trasparenza e chi, invece, si vergogna così tanto del proprio operato da non avere il coraggio di sottoporlo alla visione dei cittadini.

Alla cortese attenzione:

del Sindaco di Trezzano sul Naviglio
Dott. Giorgio Tommasino

del Presidente del Consiglio Comunale di Trezzano sul Naviglio
Marco Di Stasio

del Capogruppo del Popolo delle Libertà di Trezzano sul Naviglio
Oreste Sciumbata

del Capogruppo della Lega Nord di Trezzano sul Naviglio
Franco Carbone

del Capogruppo di Trezzano Oltre di Trezzano sul Naviglio
Antonmarco Catania

del Capogruppo del Partito Democratico di Trezzano sul Naviglio
Leo Raffaele Antonio Damiani

del Capogruppo dell’Italia dei Valori di Trezzano sul Naviglio
Maurizio Perrone

del Capogruppo dei Verdi di Trezzano sul Naviglio
Oliviero Valerio Camisani

OGGETTO: Riprese Consiglio Comunale.

Come noto Sinistra Ecologia e Libertà non è presente all’interno del Consiglio Comunale e, per questo motivo, ci risulta impossibile presentare direttamente proposte o interpellanze.
Ovviamente è possibile far notare il nostro pensiero ai singoli partiti e richiedere che siano essi a proporre interpellanze in sede consiliare. Pensiamo che le nostre seguenti considerazioni e la nostra successiva richiesta siano di grande importanza e che esse non abbiano uno specifico connotato politico. Per questo motivo inviamo questa lettera al Sindaco, al Presidente del Consiglio e a tutti i partiti politici presenti in Consiglio Comunale, a prescindere dallo specifico orientamenti politico.
La questione riguarda l’intera cittadinanza, non solo una sua parte.

Sinistra Ecologia e Libertà chiede che sia possibile effettuare riprese del Consiglio Comunale per poi successivamente renderle disponibile tramite il sito internet comunale.
Questa richiesta prende atto del diniego di ripresa del consiglio comunale, pervenuto con lettera prot. 23109, e dell’allegato parere della prefettura di Milano, prot. 13.4/200303685 gab AREA II R.E.L, che impedisce ai privati di riprendere autonomamente le sedute consiliari.
Nelle lettere sopra citate viene specificatamente sottolineato come in mancanza di puntuali norme nel regolamento consiliare la possibilità di autorizzare o meno riprese sia nelle mani del Presidente del Consiglio Comunale. E’ quindi assolutamente nei suoi diritti vietare che chiunque possa effettuare riprese.

Al contempo, e specialmente considerato l’attuale stato di lontananza tra cittadinanza e politica, Sinistra Ecologia e Libertà ritiene che sia di primaria importanza tentare di annullare il divario che separa il “palazzo” dalla vita reale.
Il termine trasparenza è stato usato e abusato durante tutta la campagna elettorale da tutti i partiti politici che, giustamente, hanno compreso come i cittadini ritengano distante da loro la politica, vedendo in questa lontananza un sinonimo di male, di doppiogiochismo, di malafede, di ladroneria.
Siamo consapevoli che sia necessario ribaltare questa concezione e tornare a una politica che veda la cittadinanza interessata, attiva e partecipe nelle decisioni che possano portare a una condivisione delle scelte atte a governare Trezzano sul Naviglio.
Crediamo che questo tentativo di far tornare la politica sotto una buona luce debba forzatamente partire dalla politica stessa e dal suo essere realmente trasparente e visibile.
Alle belle parole, alla volontà espressa di partecipazione collettiva, devono seguire i fatti.

Per questo motivo Sinistra Ecologia e Libertà chiede che possa essere modificato il regolamento del Consiglio Comunale per inserire la possibilità di effettuare riprese e di poterle, successivamente, mettere a disposizione della cittadinanza tramite l’apposito sito internet comunale.
Considerando il diniego di ripresa imposto ai privati, riteniamo che una soluzione plausibile sia il regolamentare le riprese svolte dall’addetto comunale che, in questo momento, si occupa delle registrazioni audio.
Accompagnare il video all’audio risulterebbe di una facilità assoluta in quanto l’addetto dovrebbe semplicemente azionare una videocamera fissa all’inizio delle riunioni e spegnerla alla conclusione delle suddette. L’implementazione sul sito, non essendo richiesta la diretta, si limiterebbe al caricamento di un file, operazione similare (ma semplicemente più lunga) a quelle svolte attualmente per i documenti scritti. Non servirebbe alcuna abilità di montaggio dato che, per assoluta imparzialità, i filmati sarebbero utilizzati nella loro interezza.
Per quanto riguarda le eventuali spese, esse consisterebbero esclusivamente in una videocamera e in un supporto di memoria in grado di contenere ore di filmato. Una simile e banale strumentazione sarebbe facilmente reperibile e acquistabile, considerando il suo minimo (se non quasi nullo) aggravio nelle spese di un Comune, nonostante esso abbia una situazione di cassa non florida.

Potrebbe risultare banale o di minore importanza, ma noi di Sinistra Ecologia e Libertà crediamo sia davvero necessario iniziare a muoversi verso una trasparenza reale che, forzatamente, deve passare per una completa visibilità delle decisioni prese dalla politica, specialmente quelle del Consiglio Comunale.
I cittadini, anche chi è impossibilitato a partecipare fisicamente alle sedute consiliari, devono avere la possibilità di osservare e valutare chi li rappresenta.
Vedere come sia esigua la partecipazione dei trezzanesi alle riunioni consiliari è deprimente e crediamo che sia necessario provare a ovviare a questo problema, venendo loro incontro e utilizzando tutte le possibilità offerte dalle nuove tecnologie.

Questo nostro appello è rivolto a tutti i partiti politici presenti in Consiglio Comunale.
Siamo sicuri che nessuno di essi abbia alcunché da nascondere e, per questo, confidiamo che tutti, maggioranza e opposizione, si muovano per rendere visibile ciò che ora non lo è.
La politica deve uscire dalla sua stessa gabbia dorata e questo è un primo e necessario passo.

Questo è quanto, non aggiungo altro per ora.
Cercherò di tenervi informati.

Luca Gariboldi

Siate la Maggioranza!

 

 

 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: