Skip to content

Cominciamo a rottamare la CISL

26 settembre 2010

Rottamiamolo come sindacato, dal momento che la difesa degli interessi dei lavoratori non è più l’aspetto prioritario della sua azione, ma semmai manteniamolo come fornitore ufficiale di ottimi servizi di patronato

praticamente una holding

(Caaf). Perchè questo è ciò in cui si è specializzato negli anni il sindacato che già fu di Achille Grandi e Pierre Carniti: un efficiente erogatore di servizi, pagati con l’acquisto della tessera, che vanno dalla compilazione del 730 alle pratiche pensionistiche, all’Ici ecc. E in questo posso testimoniare sono assolutamente imbattibili: i prezzi sono accettabili e la gestione degli appuntamenti efficiente. Al punto che, per fare un esempio,  la sede CISL di Corsico nel giro di pochi anni è stata completamente rinnovata, hanno acquistato nuovi arredi e aggiunto più personale. Al contrario la sede della CGIL di Corsico è un luogo squallido, gestito da quattro anzianotti, presumibilmente volontari, che non riescono nemmeno a compilare un’agenda per gli appuntamenti, e di solito la fila di “questuanti” si allunga fin sulla strada.

Non ci sarebbe comunque niente di male in tutto questo – siamo un paese di libera concorrenza – se non fosse che per il sindacato CISL queste pratiche, che dovevano essere di supporto all’azione primaria – quella sindacale, appunto – sono diventate preminenti, relegando in secondo piano, evidentemente, le questioni più spinose delle relazioni industriali. Non solo: visto che per accedere al patronato CISL, e godere delle tariffe ridotte,  è necessario iscriversi, prendendo la tessera, questo significa che il numero delle tessere non corrisponde al numero di lavoratori che si riconoscono nella linea di questo sindacato ma un gran numero di queste tessere sono state acquistate per puro scopo di utilità, per espletare una pratica burocratica. Ne consegue che, come minimo, c’è un problema di rappresentanza, anzi direi che questa  è piuttosto farlocca.

Con quele delega dunque il sindacato CISL firma accordi con la controparte? con la delega degli ignari che  hanno preso la tessera per compilare il 730? Quale rappresentatività esprime, quale autorevolezza?

Anche il segretario della Fiom, durante l’incontro avvenuto a Trezzano qualche mese fa, raccontava che nelle fabbriche le modalità di reclutamento della Cisl seguono questo copione.

Certo che poi i risultati si vedono.

Annunci
One Comment leave one →
  1. 26 settembre 2010 19:58

    Faccio un esempio di cattivo sindacalismo.
    Forse non tutti sanno che nel comparto scuola la finanziaria ha bloccato fino al 2012 la maturazione degli scatti di anzianità e i relativi (miseri) incrementi stipendiali. La Cisl si prende il merito di aver aggirato questo problema a favore degli insegnanti, riuscendo a far destinare il 30% delle economie derivate dai tagli al personale al ripristino degli scatti di anzianità.
    Questo il racconto Cisl. La verità: questo 30% nel decreto originario era già destinato alle scuole sotto forma di crediti, pagamento supplenze, spese di funzionamento. L’amministrazione ha gentilmente “accettato” di spostare questa destinazione dalle scuole alla busta paga degli insegnanti. Cioè non ha stanziato un centesimo in più, ha solo tolto alle scuole per dare ai dipendenti. In pratica gli insegnanti sono stati messi nella posizione di “togliere il pane di bocca” ai propri studenti.
    E di questo bel risultato la Cisl si vanta, sul suo Notiziario Scuola n. 7.
    Decisamente non hanno una grande opinione delle nostre facoltà mentali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: